I tuoi denti del giudizio sono storti e contemporaneamente i tuoi incisivi si stanno spostando? La vicina di casa ti ha detto che estraendoli risolveresti il problema? Bufala o realtà ? Scopriamo insieme se la storia dei denti del giudizio che spingono è vera o no.

Il terzo molare, anche definito come dente del giudizio, è l’ultimo elemento dentario ad erompere nel nostro cavo orale.
La sua età di eruzione è assai variabile ma all’incirca avviene tra i 20 e i 30 anni. A volte però può capitare che anzichè erompere, resti incluso nell’osso.

Ma quando è “storto” o, gergo medico,  incluso, è davvero in grado di spingere e affollare i denti anteriori?

 

Capita sempre più frequentemente che i pazienti, dopo essersi informati online o dopo aver parlato con qualche parente,  si rechino agli studi odontoiatrici già intenzionati a voler estrarre tutti e 4 i denti del giudizio.

“Sono stati loro a spostare gli incisivi“; “sono i denti del giudizio che spingono ad avermi fatto tornare dopo l’apparecchio tutto come prima“.
Sono solo alcune delle frasi che si è soliti sentire.

In realtà, com’è possibile che due denti del giudizio riescano ad avere effetti così massicci sugli incisivi centrali, quando a separarli ci sono nientemeno che sei denti (secondo e primo molare, secondo e primo premolare, canino e incisivo laterale)? Addirittura certe volte ci sono pure denti mancanti, magari estratti in seguito a non curanza e nonostante tutto si pensa che possano spingere.

denti del giudizio che spingono

Il parere della letteratura

La  credenza che i denti del giudizio spingano e che siano in grado di spostare gli altri denti è assolutamente ingiustificata.

Difatti, non sono nè in grado di spostare denti, nè in grado di creare un affollamento dopo l’apparecchio.

Questi spostamenti sono quindi imputabili ad altre cause e vanno ricercati altrove.

Lascia un commento