Un’altra cosa che non può mancare è la comprensione delle problematiche che può avere un paziente.
Viviamo in un contesto sociale dove la voglia di non perdere tempo regna sovrana; parliamoci chiaro, andare dal dentista non piace a nessuno; il paziente merita di perdere meno tempo possibile con noi ☺, gli si deve prestare la giusta attenzione cercando di ridurre il più possibile i tempi di cura e d’attesa,cercando di dare un servizio d’ eccellenza. E’ finita l’era del dentista che mette pastine provvisorie continuamente, che prende tempo, che per una devitalizzazione impiega 3 appuntamenti e un’altra per la ricostruzione. Esiste un costo orario della poltrona cha va calcolato prima di aprire uno studio; se per fare una ricostruzione e una devitalizzazione ci impiego 4 ore è chiaro che chi pagherà dovrà per forza di cose essere il paziente; per non parlare della frustrazione di doversi sedere così tante volte per un intervento così routinario.
Ecco perché nel nostro studio tramite l’iperspecializzazione abbiamo abbattuto i costi a favore del paziente. Siamo in grado, quasi nella maggior parte dei casi (95%), di eseguire una devitalizzazione in un singolo appuntamento di un’ora e, se il paziente ce la fa, anche di ricostruirgli il dente nella stessa seduta, abbattendo costi, tempi, ma soprattutto il discomfort.
Ma allora qualcuno di voi obietterà, dicendomi: “ Ma non si può fare in una sola seduta! Ma che siete matti? E se fa male, come lo apri?” Mi dispiace mio caro lettore, queste sono solo preoccupazioni figlie dei tempi passati. Qualunque cosa io scriva, è suffragata da numerosi articoli scientifici, sennò non la scriverei ^^. Tu non sai che quando devitalizzo il tuo dente si crea un sigillo alla fine della radice del dente ( il cosiddetto sigillo apicale); ma più importante di questo è il sigillo coronale, quello dato dalla ricostruzione. Ecco perché mettere pastine provvisorie a breve termine può andar bene, ma se mantenute a lungo possono causare l’infiltrazione o la frattura del lavoro fatto e di conseguenza determinare l’insuccesso. E non lo dico io, ma decenni di letteratura su pubmed, la più importante banca dati biomedica accessibile gratuitamente on line che confermano questa tesi:

Aust Endod J. 2002 Dec;28(3):112-5.
Discuss that the coronal seal is more important than the apical seal for endodontic success.
Sritharan A1.

Va Dent J. 1996 Oct-Dec;73(4):8-10.
The importance of the coronal seal following root canal treatment.
Begotka BA1, Hartwell GR.

A temporary filling material used for coronal sealing during endodontic treatment may cause tooth fractures in large Class II cavities in vitro.
Tennert C1, Eismann M, Goetz F, Woelber JP, Hellwig E, Polydorou O.

Rev Belge Med Dent (1984). 2000;55(4):334-44.
[The importance of apical and coronal leakage in the success or failure of endodontic treatment].
De Moor R1, Hommez G.

 

Riassumendo in uno studio d’eccellenza:

Il paziente non deve perdere tempo: si deve creare un sistema tramite il quale non devono passare oltre 20 minuti in sala d’attesa; bisogna essere reperibili anche il sabato e perché no, la domenica. Si deve ascoltare il paziente e aiutarlo se ha un’urgenza.

La miglior cosa sarebbe ricostruire il dente il giorno stesso della devitalizzazione con un materiale definitivo; ma purtroppo, o perche’ non si ha tempo o per non stancare il paziente, si mette una medicazione provvisoria. In ogni caso l’iperspecializzazione porterà ad essere rapidi e precisi, determinando una ovvia riduzione di costi e tempi.

Il caso della devitalizzazione e ricostruzione è valido anche in tutti gli altri tipi di intervento; è chiaro che l’ ortodontista specialista è più veloce e capace a montare l’apparecchio ai bambini rispetto a un esperto in devitalizzazioni e ricostruzioni.

Le chiavi per avere pazienti felici che vengono volentieri da te? Assenza di dolore, rapidità non a discapito della precisione, costi contenuti.

Se ti è piaciuto l’articolo e sei interessato a conoscerci, puoi visitare il nostro sito: studioredental.it o la nostra pagina facebook.

Lascia un commento